Show Filters

Visualizzazione di 9 risultati

Cosa sono i robot rasaerba

I robot rasaerba sono l’ultimo ritrovato tecnologico per una cura efficiente e senza fatica del giardino. Sono robottini su ruote dal baricentro molto basso che si muovono in completa autonomia in uno spazio definito, e presentano sul lato rivolto al terreno delle lame rotanti con cui tagliano l’erba, sollevandoti dall’onere di doverlo fare tu in prima persona con tutto ciò che comporta.

Come funzionano i robot rasaerba

Per molti versi, i robot tagliaerba sono molto simili a quelli che si utilizzano in casa per la raccolta della polvere.

Dalla forma bassa e schiacciata, i robot si muovono su ruote spinti da una batteria elettrica ricaricabile in una docking station e presentano sul lato inferiore delle lame regolabili con cui avviene lo sfalcio dell’erba. 

Il taglio dell’erba, che avviene in completa autonomia, può essere pianificato solitamente o da un apposito pad sul robot rasaerba o sulla sua docking station, oppure tramite app. A seconda del modello e del software installato sul robot. l’utente può programmare l’orario dell’operazione, la frequenza con cui avviene, ma anche impostare la profondità del taglio e con essa l’altezza desiderata dell’erba del prato. 

Quando l’operazione di taglio è conclusa, o la batteria è scarica, il robot tagliaerba ritorna automaticamente alla propria docking station per ricaricarsi.  

Naturalmente i robot tosaerba non sono privi di limiti e per operare hanno bisogno di essere messi in condizione di farlo. 

Per prima cosa ogni robot rasaerba, a seconda del modello, della batteria e della potenza sviluppabile, ha un perimetro massimo di azione che può andare dalle poche centinaia di metri quadri alle decine di migliaia.

Generalmente, lo spazio di azione dei robot viene delimitato con un filo perimetrale che viene installato e teso ai margini dell’area di lavoro. Quando il robot tagliaerba si avvicina al margine, i suoi sensori identificano il filo, facendogli cambiare direzione in modo che rimanga dentro il perimetro e tagli l’erba solo in quell’area.

Altre due limitazioni riguardano la pendenza e l’altezza dell’erba. Se la superficie da rasare è in pendenza è importante dotarsi di un robot con una potenza sufficiente a fargli risalire il pendio, in modo che possa fare su e giù senza problemi. La pendenza massima consentita è indicata su tutti i modelli. 

Per quanto riguarda l’altezza dell’erba, è bene infatti assicurarsi di mettere il robot rasaerba a lavorare su un manto erboso con l’erba non troppo alta: di fronte a steli densi altri decine di centimetri, il robot finirebbe ben presto con il bloccarsi. Per cui in questo caso sarà necessario dare una prima rasatura con il rasaerba tradizionale, rimuovere l’erba tagliata dal prato e poi lasciare il campo al robot rasaerba, che si occuperà di mantenere l’erba all’altezza desiderata. 

I vantaggi dei robot rasaerba

Tra i principali vantaggi dei robot rasaerba possiamo sicuramente contare:

  • Silenzio: il motore elettrico non emette rumori (né odori e sostanze nocive)
  • Risparmio di tempo: non devi perdere tempo a metterti in tuta da lavoro, a tagliare l’erba e a raccoglierla
  • Autoconcimazione del prato: tagliando solo una piccola porzione degli steli e molto spesso (munching) l’erba si decompone direttamente nel prato e non la devi rimuovere.